Thailandia, "strage senza precedenti"

webinfo@adnkronos.com

"Una strage senza precedenti in Thailandia, speriamo che questa sia la prima e l'ultima volta". Così il premier thailandese Prayut Chan-o-cha ha commentato l'attentato avvenuto in un centro commerciale di Khorat, nel nord del Paese, dove un soldato ha ucciso 26 persone, ferendone altre 57, prima di essere ucciso a colpi di pistola dalle forze di sicurezza.  

Il premier thailandese ha spiegato che le sparatorie sono nate da una disputa personale tra il soldato e la suocera del suo ufficiale-comandante per la vendita di una casa. Prayut Chan-o-cha ha anche chiarito che le vittime non dovranno pagare i conti dell'ospedale per le ferite riportate, ma che sarà tutto a spese del governo.