Tiberio è stato ucciso a 22 anni, investito da un'auto

Tiberio Giorgi
Tiberio Giorgi

Tiberio Giorgi, studente di 22 anni di Arischia, in Abruzzo, è morto mentre faceva jogging. Il giovane è stato travolto da un’auto, guidata da un uomo che è stato tradito da un’app.

Travolto e ucciso a 22 anni mentre faceva jogging: colpevole tradito da un’app

Tiberio Giorgi, studente di 22 anni di Arischia, è stato investito mentre faceva jogging il 20 agosto di due anni fa. Ora è finalmente arrivata una svolta grazie ad un’app, che consentiva di monitorare la distanza percorsa e i valori fisici, oltre al tragitto percorso. A distanza di tre anni dalla scomparsa del 22enne, il Gup del Tribunale, Marco Billi, ha rinviato a giudizio il conducente dell’auto, di 53 anni, che stava tornando dal lavoro in un’azienda agroalimentare di Campotosto. Aveva raccontato di essersi trovato il giovane davanti all’improvviso e di non aver potuto fare nulla per evitare l’incidente.

La dinamica dell’incidente e le indagini

All’uomo è stato contestato l’omicidio stradale senza aggravanti e per questo non è stato arrestato. Il 53enne è risultato negativo ai test e non è scappato. Cristian Franciosi e Cristiano Ruggeri, due periti della Procura, sono arrivati all’estrapolazione dei dati sui due cellulari e dell’app in uso alla vittima al momento dell’incidente. La parentesi prevista dal Codice di procedura penale nella quale l’indagato può chiedere di farsi interrogare o presentare a propria discolpa memorie difensive, non ha convinto il Pm che ha chiesto e ottenuto che l’indagato venga processato. La tragedia è avvenuta due anni fa. A soccorrere Giorgi, oltre al personale medico e i vigili del fuoco, anche i carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della Compagnia ed i colleghi della stazione di Arischia. Le condizioni del giovane erano apparse subito gravissime.