Tidei (Iv): verificare efficacia Rdc, governo punti su lavoro

Rea

Roma, 4 nov. (askanews) - "Il Rapporto annuale Svimez dice una cosa chiara: il reddito di cittadinanza non basta per risollevare un Sud a rischio desertificazione. Serve ben altro e cioè posti di lavoro. Il secondo tempo del reddito di cittadinanza, che doveva generare nuova occupazione, non è mai partito. È ora di prendere atto di questa realtà: se è stato giusto varare una misura di lotta alla povertà, è doveroso ora verificarne la validità e l'efficacia. Servono investimenti, pubblici e privati, bisogna spendere i fondi europei, è necessario ridare occasioni ai giovani". Lo dichiara, in una nota, la consigliera regionale del Lazio Marietta Tidei (Italia Viva). "Dal 2000 hanno lasciato il Mezzogiorno oltre due milioni di persone, la metà giovani fino a 34 anni, quasi un quinto ha un titolo universitario. Entro i prossimi 50 anni cinque milioni di persone, molte delle quali istruite, daranno vita a un'emorraggia senza precedenti. Il governo si concentri sul lavoro: non c'è più tempo da perdere", conclude Tidei.