1 / 17

Un solo colpo alla nuca

Piscitelli, 53 anni, è stato ucciso con un colpo alla testa, sparato alle spalle, mentre era seduto su una panchina in Via Lemonia, nella zona Parco degli Acquedotti a Roma. Dalle ultime ricostruzioni, è emerso che Diabolik non era seduto da solo sulla panchina: accanto a lui c'era il suo autista che per paura si sarebbe poi allontanato. "Aveva appuntamento con qualcuno ma non so con chi", avrebbe raccontato agli investigatori. VIDEO: Roma, l'esecuzione del capo ultrà che sa di mafia

Tifo ultrà e criminalità: un binomio sempre più allarmante