Tifone Hagibis si abbatte sul Giappone: 19 morti e 16 dispersi

tifone hagibis bilancio morti e feriti

In base agli ultimi aggiornamenti è salito, purtroppo, a 19 il numero dei morti causati dal tifone Hagibis in Giappone, con 16 dispersi e circa 100 feriti.

Tifone Hagibs, il bilancio si aggrava

Il tifone più potente dell’anni ha colpito Tokyo con raffiche di vento fino a 215 km orari, provando danni estesi ad un gran numero di abitazioni. Numerosi i fiumi esondati che hanno hanno provocate vaste inondazioni. Nel frattempo proseguono, senza interruzione, le operazioni di soccorso nell’arcipelago centro-orientale e in particolar modo nella città a nord di Nagano, dove gli argini del fiume Chikuma hanno ceduto causando massicci allagamenti. In alcune zone, infatti, il livello dell’acqua ha raggiunto i 5 metri.

L’aeroporto cittadino di Haneda a Tokyo, inoltre, ha ripristinato i servizi, ma un gran numero di voli delle principale aerolinee continuano ad essere cancellati. Hanno ripreso invece a funzionare i treni superveloci Shinkansen con partenza dalla capitale. Anche la metropolitana sta iniziando a riprendere le corse in modo graduale.

Massima allerta, quindi, quella che si sta registrando in queste ore in Giappone. Alle ore 16 locali di ieri, almeno 24mila abitazioni nell’area metropolitana di Tokyo sono rimaste senza corrente elettrica, con interruzioni che hanno riguardato anche le prefetture di Chiba, a est della capitale, Shizuoka, Tochigi, Yamanashi, Ibaraki, Gunma, Saitama e Kanagawa. Gli ordini di evacuazione riguardano 262mila residenti nelle stesse zone, mentre gli avvisi precauzionali interessano 7 milioni di persone in 13 prefetture del Giappone centro-orientale.