Tifoso Roma arrestato per aver fatto esplodere petardi a San Siro

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 7 gen. (askanews) - Un tifoso della Roma di 22 anni è stato arrestato ieri sera a Milano per aver fatto esplodere dei petardi allo stadio Meazza in occasione della partita di serie A Milan-Roma. Il ragazzo, con precedenti di polizia e già destinatario di un avviso orale del Questore di Roma, si trovava nel settore ospiti al terzo anello verde dello stadio quando ha acceso tre petardi molto pericolosi, due dei quali lanciati nel settore occupato da alcune migliaia di tifosi del Milan.

I due lanci, per colpire i tifosi di casa, sono culminati con un'esplosione proprio all'interno del secondo anello che, per pura casualità, non ha investito alcun tifoso provocando solamente la distruzione di alcuni seggiolini.

Il 22enne è stato individuato dai poliziotti della Digos che lo hanno fermato e arrestato nella fase di deflusso dei tifosi ospiti. Nei suoi confronti il Questore di Milano ha emesso un Daspo della durata di 5 anni che, oltre alle manifestazioni calcistiche in Italia e negli stati europei, gli vieta anche l'accesso al centro sportivo dove si allena l'AS Roma e a qualsiasi sede di allenamento e di ritiro dei calciatori.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli