Tiger Woods, il calvario dopo incidente: "Il golf? Prima devo tornare a camminare”

·1 minuto per la lettura

Tiger Woods è tornato a parlare per la prima volta dopo il terribile incidente d'auto avuto lo scorso febbraio a Los Angeles: "Ho un po' di esperienza in fatto di riabilitazione – ha detto il golfista - ma non ho mai provato così tanto dolore come in questa occasione”.

Il 45enne era stato operato d’urgenza per fratture sia alla tibia che al perone, e adesso sta cominciando a recuperare la mobilità . “Se tornerò a giocare a golf? Le mie terapie fisiche mi tengono impegnato e ora sono concentrato sul mio obiettivo numero uno: tornare a camminare sulle mie gambe. Un passo alla volta", ha detto il campione, felice del supporto ricevuto. "Ho ricevuto sostegno e solidarietà da tante persone, sia nel mondo del golf che fuori. Questo mi ha aiutato moltissimo", ha raccontato il californiano.

GUARDA ANCHE: Incidente a Tiger Woods, l'auto è distrutta. Ecco come è ridotta

GUARDA ANCHE: Tiger Woods operato d’urgenza dopo un grave incidente d’auto

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli