TikTok, ecco come si usano i filtri del popolare social network cinese

filtri-tiktok

Ormai spopolato tra i giovani di tutto il mondo e entrato a pieno titolo tra le grandi novità di questo 2020, finendo persino per condizionale le imminenti elezioni statunitensi, TikTok ha saputo farsi largo tra gli utenti del web anche grazie ai suoi numerosi filtri disponibili. I milioni di video che ogni giorno vengono condivisi dalla celebre piattaforma cinese non sarebbero infatti gli stessi se non fosse per le decine di filtri che stimolano la creatività di influencer e creator: vediamo come si applicano e quali sono i più utilizzati.

Filtri TikTok: come si applicano

Una volta installata l’app sul nostro smartphone e aperta la schermata principale è necessario ricordare che con TikTok è possibile realizzare brevi clip video della durata da 15 a 60 secondi, editabili in poche semplici mosse modificando la velocità di riproduzione, aggiungendo effetti o i famigerati filtri. Pertanto, la prima cosa da fare sarà ovviamente premere il pulsante con il segno + sito nella parte inferiore dello schermo consentendo l’accesso del social network alla video camera e al microfono del proprio smartphone.

Dopo aver scelto la canzone di sottofondo per il proprio video e realizzato il filmato, verrà il momento di applicare i filtri, inseribili premendo sull’icona con tre cerchietti posta in alto a destra. In questa sottosezione sarà possibile scegliere tra un gran quantità di filtri diversi, oppure attivare l’effetto bellezza premendo sull’icona della bacchetta magica. Se invece si desidera inserire altri abbellimenti al proprio video, andando in basso a sinistra sullo schermo sarà possibile scritte o adesivi.

Il filtri più popolari degli ultimi mesi

Tra i filtri di TikTok più popolari in questo 2020 è certamente da menzionare il Galaxy Glasses, che vi consentirà di pubblicare video dove indossate dei fantastici occhiali psichedelici alla John Lennon, ma anche l’Emoji Face, che vi applicherà randomicamente un’emoji sul vostro volto così da apparire tristi, felici, arrabbiati o innamorati a seconda di cosa sceglierà il software. Tra quelli che più hanno spopolato anche il filtro Piercing, con effetti sconvolgenti se applicato a soggetti inconsapevoli come il neonato nel video che sta facendo il giro del mondo.

Molto utilizzato in questi ultimi mesi anche il filtro Split Screen, con cui dividere in due o più parti l’inquadratura del vostro filmato, ma anche effetti di invecchiamento dell’immagine come il Film Photography e il Polaroid TikTok, grazie ai quali potrete vedervi come se foste rispettivamente impressi in una pellicola cinematografica o in un’immagine scattata con una vecchia macchina fotografica Polaroid.