Tir in fiamme a Bologna, morto l'autista. Chiusa la A14

Due tir in fiamme, un morto, un ferito e la tangenziale di Bologna in tilt. E' il bilancio dello scontro avvenuto questo pomeriggio fra tre tir a Borgo Panigale, a poche centinaia dall'incendio che fece crollare un ponte il 6 agosto scorso. Sul posto si è alzata una colonna di fumo visibile anche da lontano. L'autostrada A14 è stata chiusa in entrambi i sensi di marcia per poi venire riaperta, ma solo in direzione nord.

VIDEO - Scontro tra camion sulla A14

Lo scontro è avvenuto all'altezza del chilometro 4,2 della carreggiata sud verso la A14. Secondo la prima ricostruzione due camion si sono tamponati provocando l'incendio. Un terzo, una bisarca, è rimasta coinvolta nell'incidente a causa della manovra per evitare i primi due mezzi.

Uno degli autisti è morto carbonizzato, mentre il conducente tamponato è stato portato in codice di media gravità all'Ospedale Maggiore per una frattura della spalla e contusioni agli arti superiori.

VIDEO - Ecco le principali cause di incidenti

Residenti e commercianti della zona sono usciti in strada, dopo l'incidente, rivivendo l'incubo di un anno fa quando un'autocisterna che tamponò un altro camion provocò una violenta esplosione che fece crollare il ponte.

LEGGI ANCHE - Il posto meno sicuro quando si viaggia in auto

"É stata una brutta sensazione - hanno detto Pietro Maresca e Marta Fiorentino, titolari della autoconcessionaria che si trova proprio sotto il ponte e che fu pesantemente danneggiata un anno fa -. Ci ha fatto rievocare brutti ricordi e pensieri. Danni nel quartiere non ce ne sono stati, ma non possiamo vivere sempre con l'incubo sopra la testa, siamo terrorizzati. Ed è il 30 luglio, a quasi un anno dall'incidente".

VIDEO - Incidenti stradali, numeri drammatici peri giovani