Titolare di un ristorante si toglie la vita, forse per motivi sentimentali

·2 minuto per la lettura
Ambulanza
Ambulanza

Un giovane ristoratore si è tolto la vita impiccandosi nel locale di cui era titolare. Ancora da chiarire i motivi, ma il ragazzo avrebbe attuato tale gesto estremo per motivi sentimentali. Il tragico episodio è avvenuto a Genova. Risulta che il giovane uomo avesse aperto la sua attività da poco tempo, ottenendo, inoltre, anche il permesso per il dehors. Su Tripadvisor è possibile leggere valutazioni molto positive del locale e giudizi altrettanto buoni sono stati dati dai clienti anche riguardo la cucina che il ristorante in questione offriva.

Ristoratore si suicida nel suo locale

Un ristoratore che aveva aperto da non molto la sua attività a Genova si è suicidato impiccandosi. I motivi del gesto sono ancora poco chiari, ma si parla di cause sentimentali. Un cliente, secondo quanto riportato da genovaquotidiana.it, ha dichiarato di aver sentito il ragazzo piangere al telefono. Sembra, inoltre, che il giovane fosse teso negli ultimi tempi. Ultimamente, il ristoratore aveva pubblicato su Facebook alcuni post in cui illustrava le difficoltà di gestire attività imprenditoriali a causa del Covid-19.

Un caso simile a Firenze alla fine di agosto

Ricordiamo il suicidio di un altro ristoratore, avvenuto a fine agosto scorso a Firenze. Il piccolo imprenditore in questione si era tolto la vita a causa della crisi dovuta al Covid-19. L’episodio era stato commentato da diversi esponenti politici, tra cui Giorgia Meloni, che aveva dichiarato al tempo: “Impietrita, un abbraccio alla famiglia”. Marco Stella, vicepresidente del Consiglio regionale della Toscana e capolista di Forza Italia nel collegio di Firenze 1 aveva invece affermato: “La tragedia del ristoratore che si è tolto la vita a Firenze è la punta dell’iceberg di un malessere che cova nel mondo della ristorazione e del turismo in Toscana, messo in ginocchio dalla pessima gestione dell’emergenza Covid da parte del Governo e delle istituzioni”.