Titoli e aperture: ArcerolMittal e Venezia, i temi principali

ArcelorMittal a fine anno spegnerà gli altiforni di Taranto. La motivazione è semplice: mancanza di ordini. Nessun passo indietro, dunque, da parte di ArcelorMittal che insiste nel proprio disimpegno. Giovedì l'azienda franco indiana ha comunicato ai sindacati il piano di fermata degli impianti del siderurgico. Lo ha spiegato l'amministratore delegato di ArcelorMittal, Lucia Morselli. Una doccia fredda. La tabella di marcia prevede che l'altoforno 2 della ex Ilva sia fermato il prossimo 13 dicembre, l'altoforno 4 il 30 dicembre e l'altoforno 1 il 15 gennaio 2020. Ci sarà anche la fermata delle cokerie e delle centrali elettriche.

Immediate le ripercussioni sui mercati: lo spread BTp/bund ​ vola a 178 punti base (+9,68%). E sul fronte della Laguna, invece, patto tra governo e istituzioni locali per poter difendere Venezia. Il premier Conte dice di non voler perdere tempo in polemiche e sottolinea che "il Mose è da ultimare, perché è l'unica risposta sostenibile al problema dell'acqua alta". 

CORRIERE DELLA SERA

"Lasciamo l'Ilva". Mittal a fine anno chiude gli altiforni Il governo al contrattacco: ricorso d'urgenza 

LA REPUBBLICA

Bologna che resiste Oltre diecimila persone in piazza Maggiore sfidano il capo leghista che fatica a riempire il PalaDozza Avviso al governo: "Se vinciamo anche in Emilia-Romagna, qualcuno a Roma dovrà prenderne atto" La città risponde con la folla delle "sardine" che cantano Bella Ciao

LA STAMPA

Conte: subito un patto tra enti locali e governo per proteggere Venezia "Brugnaro commissario per seguire insieme le criticità. Finiamo il Mose"

IL SOLE 24 ORE

Mittal spegne l'Ilva, balzo dello spread L'altoforno 2 sarà fermato il 13 dicembre, l'altoforno 1 (l'ultimo) il 15 gennaio 2020 Conte vuole ancora trattare e allunga i tempi del ricorso in Tribunale

IL MESSAGGERO

Ilva, chiusura appesa a un filo Taranto, a metà gennaio l'impianto sarà spento. Ultimo spiraglio un vertice Conte-Mittal Tensione M5S, l'ira di Di Maio: fuori chi rema contro. Giustizia, scontro sulla prescrizione

IL GIORNALE

"Il governo non fa niente" Parola di Zingaretti L'attacco del segretario Pd fa tremare Conte e i Cinque Stelle Arcelor sbatte la porta: l'Ilva chiude a gennaio

LIBERO QUOTIDIANO

Venezia vittima dello Stato L'opera che può salvare la città fermata dal malaffare e dalla diffidenza dei governi centralisti verso il Mose, considerato esclusivamente una mangiatoia da chi occupa i palazzi della Capitale

IL FATTO QUOTIDIANO

FACCE DA MOSE B., BRUNETTA, ZAIA, BRUGNARO E PERSINO GALAN INVOCANO L'ETERNA INCOMPIUTA DA 7MLD. CHE E' COLPA DI LEGA, FI E PD

IL FOGLIO

Il dramma della maggioranza senza leader Non bucano, non fanno notizia, non hanno posizioni e tendono a esistere solo come negazione degli avversari. Salvini e Meloni incarnano un racconto, i loro avversari solo una paura. Perché non può funzionare la lotta tra il cacciavite e il martello

LA GAZZETTA DEL MEZZOGIORNO

Addio Ilva, la morte annunciata Molti si' alla proposta della Gazzetta per l'esodo (indennizzato) dai Tamburi

IL MATTINO

La linea dura della Mittal. "L'Ilva chiude a gennaio" L'azienda: no a rinvii. Rivolta dell'indotto. Ultimo spiraglio un vertice Conte-Arcelor. L'ira di Di Maio: "Fuori chi rema contro"

LA NAZIONE

2050, l'Italia che finirà sott'acqua. Incuria e clima pazzo: mappa dei disastri annunciati. Venezia, commissario per il Mose e via 200 grandi navi

IL TEMPO

Presa la banda di Maduro. Ha un attico in via Condotti L'immobile romano acquistato portando via da Caracas il denaro delle donazioni Riciclati per la famiglia del presidente venezuelano gli aiuti mondiali contro la fame