Titoli e aperture: i primi nodi del governo Conte 2 raccontati dai giornali in edicola

Prime frizioni e, dunque, prime spine per il governo Conte 2. Sanità e cantieri si presentano come i primi scogli e quindi anche come i primi nodi da sciogliere. Il presidente del Consiglio incontra i ministri dell'Economia Gualtieri e dell'Interno Lamorgese. Il premier ha sentito per telefono anche il presidente americano Donald Trump. E nel suo primo giorno a Bruxelles il commissario incaricato Gentiloni ha incontrato la presidente della Commissione europea von der Leyen. Nel frattempo il capo della Farnesina Luigi Di Maio riunisce la squadra dei ministri 5Stelle e intima: dite al Pd di non far e come la Lega.

 

CORRIERE DELLA SERA

Sanità e cantieri, le prime spine

Conte vede Gualtieri e Lamorgese. Di Maio ai suoi: dite al Pd di non comportarsi come la Lega

 

LA REPUBBLICA

“Ora che un governo c'è meno tasse sul lavoro”

Landini (Cgil): “Chiusi 14 mesi di campagna elettorale, tutto tempo perso

Servono la riforma fiscale e un piano di investimenti concordato con l'Ue”

Autostrade, la revoca ad Atlantia prima grana nell'esecutivo

De Micheli (Pd): va solo rivista. Di Maio ai suoi: non cediamo

 

LA STAMPA

Orlando: giustizia, la riforma non va

Di Maio convoca i ministri M5S alla Farnesina. Irritazione di Conte: “No alle invasioni di campo” Europa, ruoli chiave per l'Italia: Gentiloni verso gli Affari economici, Tinagli al posto di Gualtieri

 

IL MESSAGGERO

Flessibilità, si parte da 12 miliardi

Manovra, al via il confronto con l'Europa: più spazio sul deficit per finanziare la crescita

Gentiloni a Bruxelles, si tratta sull'Economia. Di Maio ai suoi: il Pd non faccia come la Lega

 

IL SOLE 24 ORE

Il mondo degli affari apre al Conte due: decisiva la manovra

Il forum di Cernobbio. Aspettative positive dalla business community verso il nuovo esecutivo

Il presidente di Confindustria Boccia: restano i nodi di sviluppo, tagliare il cuneo

L'Istat avverte: indicatori economici in flessione, impatto sull'occupazione

 

IL GIORNALE

Primo testacoda

Botte tra Pd e grillini sulla concessione delle autostrade

Guai per Grillo: figlio accusato di stupro

 

LIBERO QUOTIDIANO

Avvocato del popolo africano

Prima il premier diceva all'Europa di non volere migranti, ora prende ordini da Ue e Pd

e boccia le norme anti-clandestini leghiste. E Di Maio: il continente nero è un'opportunità

 

IL FATTO QUOTIDIANO

Il ritorno dei dinosauri

Il Pd riesuma due boiardi molto controversi. Gualtieri vuole Garofoli, che Conte cacciò da Palazzo Chigi 9 mesi fa dopo uno scoop del “Fatto”. Franceschini pronto a riciclare Nastasi (ex lettiano, ex renziano, ex tutto)

 

IL FOGLIO

Lo show del movimento 5 Tsipras

Europa, spread, Nato, Russia, Parlamento. L'opposizione al salvinismo ha portato il grillismo a commissariare tratti del suo estremismo (Di Maio agli Esteri!).

Perché il governo del Rinnegamento ora può disinnescare due populismi in un colpo solo

 

LA GAZZETTA DEL MEZZOGIORNO

Bellanova, sfida sott'odio

«Nel vestito il mio stato d'animo». Poi «sistema» gli haters con i pois

Conte lavora alla manovra. Gentiloni si prepara all'euro-incarico

 

IL GAZZETTINO DI VENEZIA

Governo, tensione su Autostrade

“Niente revoca”. E Atlantia vola in Borsa Ma è subito gelo tra M5s e la ministra Pd

Manovra, al via la trattativa con l'Europa Più spazio sul deficit, prime rassicurazioni

 

IL MATTINO

Il governo alla Ue: più deficit

Manovra, parte il confronto: chiesti 12 miliardi di flessibilità per la crescita e gli investimenti

Sul tavolo anche il taglio dell'Irpef. Gentiloni a Bruxelles, battaglia sulla delega da commissario

 

LA NAZIONE

Giù le tasse, ma soltanto un po'

I piani del governo sul cuneo fiscale penalizzano il ceto medio

 

IL SECOLO XIX

Giustizia, Orlando boccia la riforma: “Nata con la Lega, ora va ridiscussa”

Il vicesegretario Pd avverte gli alleati. Gelo con Di Maio, che convoca i ministri M5S alla Farnesina

 

IL TEMPO

Ancora uno sfregio al carabiniere

Esclusivo. Gli incredibili verbali di interrogatorio dei due americani dopo le 11 coltellate

L'assassino invoca la legittima difesa. “Cerciello voleva strozzarmi”. Pure l'altro farnetica