**Titoli Stato: a ottobre sale ancora Rendistato, quasi raddoppiato da agosto**

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 2 ott. – (Adnkronos) – Fra riduzione di interventi della Bce e aumento dell'inflazione, sui mercati del debito sovrano sembra essersi chiusa – forse definitivamente – la stagione dei cali dei rendimenti, e questo è evidente dall'andamento del Rendistato sui titoli emessi dal Tesoro. Il dato elaborato da Bankitalia – che fissa il rendimento medio ponderato dei titoli di Stato con scadenze superiori a un anno – a ottobre ha visto il secondo aumento di fila, portandosi allo 0,499%.

Si tratta di un valore storicamente molto basso (dieci anni fa, a ottobre 2011, la media era 11 volte superiore, al 5,482%) ma che comunque evidenzia quasi un raddoppio rispetto allo 0,261% di agosto, dato vicino al minimo storico dello 0,252%, registrato a dicembre 2020. Considerando le diverse fasce di titoli, sono tornati positivi i rendimenti per quelli con scadenze superiori a 3 anni e 6 mesi.

Stabile invece il RendiBot, che esamina i rendimenti dei titoli con scadenza fino a 12 mesi: a ottobre la media si è attestata a -0,567%.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli