Caso Tiziana Cantone, nuovi sviluppi: "Il corpo sarà riesumato"

·1 minuto per la lettura
Tiziana Cantone
Tiziana Cantone

Il cadavere di Tiziana Cantone, la 31enne trovata morta il 13 settembre 2016 a Mugnano, nel Napoletano, dopo che alcuni suoi video e foto hard erano diventati virali, sarà riesumato. La riesumazione, disposta dal sostituto procuratore Giovanni Corona della Procura della Repubblica di Napoli Nord, avverrà a giugno, in seguito alle indagini aperte lo scorso gennaio con la formulazione dell'ipotesi di omicidio contro ignoti. Un "atto dovuto" alla luce della denuncia presentata dagli avvocati di Maria Teresa Giglio, madre di Tiziana. 

I legali hanno presentato degli accertamenti relativi a un presunto utilizzo dello smartphone della ragazza dopo la sua morte e ritengono vi siano elementi tali da ipotizzare che Tiziana Cantone non si sia suicidata.

Il caso è stato riaperto di recente, dopo il ritrovamento di Dna maschile sulla sciarpa della ragazza, che era stata ritrovata morta con la pashmina legata al collo. Per questo la Procura aveva aperto un fascicolo contro ignoti ipotizzando che Tiziana sia stata uccisa. La madre della giovane chiedeva da tempo la riesumazione della salma per eseguire l'autopsia, che non è mai stata effettuata. La donna sostiene che cellulare e tablet della figlia siano stati manipolati, cancellando la memoria e inserendo successivamente alcune fotografie.

GUARDA ANCHE - Cos'è il Revenge Porn?