Tlc, Capitanio (Lega): Grillo commissaria due ministri e Colao

Pol-Afe

Roma, 22 giu. (askanews) - "Finalmente anche Grillo uscito dal letargo e si accorto che abbiamo un problema con il piano Bul. Non difficile intuire da chi si sia fatto dettare l'intervento, colmo di strafalcioni tecnici ed economici. Speriamo si sia accorto di aver commissariato in un colpo solo il ministro allo Sviluppo economico, che non ha mai affidato le deleghe sulle tlc a nessun sottosegretario, il ministro all'Innovazione e lo stesso Colao, dai cui Stati generali non arrivato alcun segnale concreto. Se siamo in queste condizioni le responsabilit, oltre che di Open Fiber, sono del PD e del M5S, alleati di Renzi, che hanno avuto per anni le chiavi dell'innovazione e delle tlc, relegandoci al fondo dell'indice Desi. Un suggerimento a Grillo: il problema non fare una rete unica, ma come farla. La Lega ha le idee chiare: monitoraggio e federazione dell'esistente senza inutili duplicazioni, sinergia con la tecnologia fwa, pi poteri alle regioni, semplificazione burocratica. Basta perdere tempo". Lo dichiara Massimiliano Capitanio, deputato Lega in commissione Poste, Trasporti e Tlc e segretario della Vigilanza Rai.