Tni Italia: primo giorno riapertura al chiuso ed è caos ristoranti

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 1 giu. (askanews) - "I ristoranti e i bar riaprono con il servizio al tavolo anche all'interno dei locali, ma nessuno sa se il limite delle quattro persone non conviventi a tavola sia superato anche in zona gialla". A parlare è Raffaele Madeo, vicepresidente di Tni Italia, associazione che riunisce le imprese del mondo Horeca, nel giorno in cui torna possibile per i ristoranti effettuare servizio al chiuso.

"I nostri associati sono nel caos. Le prefetture non ci sanno rispondere, nelle ultime linee guida del Governo non c'è alcuna indicazione esplicita sul tema, le notizie che arrivano dagli amministratori locali e da alcuni componenti dell'esecutivo nazionale sono discordanti. Chiediamo chiarimenti urgenti dal Governo. E' inaccettabile riaprire in queste condizioni".

"Auspichiamo inoltre - aggiunge Madeo - che questa inutile norma, se ancora in vigore, venga eliminata. Se a casa 15 amici possono pranzare o cenare insieme possono farlo in sicurezza al ristorante".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli