Tofalo: massimo impegno ministero Difesa per tutela ambiente -2-

Red/Cro/Bla

Roma, 20 lug. (askanews) - "L'Istituto Idrografico della Marina si conferma quindi un importante assetto con un ruolo attivo nella valorizzazione di quanto è legato al mare, da un punto di vista scientifico, tecnologico e ambientale", sottolinea il Sottosegretario Tofalo. La segnalazione dell'avvistamento di mammiferi marini nel Mediterraneo, si unisce infatti a quella della posidonia oceanica - scambiata molto spesso per una alga - ma in realtà si tratta di piante che sono una vera e propria ricchezza perché producono ossigeno, favorendo un habitat fertile per la vita e la riproduzione di numerosi organismi marini. L'Istituto Idrografico della Marina Militare, contribuisce a proteggere questa e tante altre ricchezze ambientali, attraverso la mappatura e la conoscenza della densità di posidonia all'interno delle praterie.

"Conoscere dunque, è il primo passo per proteggere. Se avvistate questo tipo di piante marine aiutate anche voi l'ambiente, trasmettendo i dati della vostra osservazione", aggiunge il Sottosegretario Tofalo.