Toffanin (Fi): reddito cittadinanza provvedimento disastroso

Pol-Afe

Roma, 1 ott. (askanews) - "Si susseguono all'infinito i provvedimenti del passato governo giallo-verde a cui occorre porre rimedio. In primis il decreto reddito di cittadinanza, come del resto noi di Forza Italia avevamo sostenuto a gran voce fin dall'inizio. Avevamo sottolineato il rischio che il beneficio potesse essere percepito da chi non ne avesse avuto il diritto. E purtroppo ciò si è avverato. Prova ne sono i risultati dei controlli della guardia di finanza e la notizia del reddito elargito ad una ex brigatista condannata per omicidio. Il Governo modifichi subito almeno la parte della legge sul reddito di cittadinanza precisando che chi è stato condannato per omicidio non può percepire il reddito di cittadinanza. A prescindere dal numero di anni trascorsi tra la condanna e la presentazione della domanda". Lo afferma in una nota Roberta Toffanin, senatrice di Forza Italia.

"Trovo immorale che lo Stato possa soltanto concepire di attribuire un compenso a chi in passato non ha esitato a imbracciare le armi per abbatterlo, aggiunge la parlamentare azzurra, sottolineando "che se si fosse dato spazio a tanti e costruttivi emendamenti di Forza Italia forse la vicenda del reddito di cittadinanza sarebbe andata diversamente".