Tolo Tolo, reazioni e commenti della politica al film di Checco Zalone

tolo tolo reazioni (1)

Dopo le numerose polemiche scoppiate per la canzone Immigrato, sono arrivate le reazioni delle politica a Tolo Tolo, il nuovo film di Checco Zalone. C’è chi apprezza e chi critica, ma ciò che è certo è che in sole ventiquattr’ore (il film è uscito nelle sale cinematografiche il 1 gennaio 2020), la pellicola ha raggiunto un record di incassi, sfiorando gli 8,7 milioni.

Tolo Tolo, reazioni della politica

Il nuovo film di Checco Zalone ha incassato il sole 24 ore 8,7 milioni di euro e ha stabilito un nuovo record. Tolo Tolo, nonostante le polemiche incuriosisce gli italiani e – a giudicare dalle reazioni – anche il mondo della politica.

“Son tra quel milione di italiani che ha visto Tolo Tolo il giorno dell’uscita – ha scritto Enrico Letta su Twitter -. Bello e coraggioso. Meglio dei precedenti. Bravo Checco Zalone. Curioso ora di vedere certe reazioni”.

Tra i primi a recarsi in sale c’era anche Ignazio La Russa che ha commentato il film con un tono decisamente diverso da Letta: “Ho appena visto la prima di Tolo Tolo: zero applausi alla fine. Oltretutto anche scarso e noioso. Servirebbe ‘soddisfatti o rimborsati”. Anna Rita Leonardi di Italia Viva, però, ha replicato al senatore: “Grazie. Se non è piaciuto a lei, significa che è davvero contro i fascisti razzisti. Adesso sì che andrò a vederlo!”.

Xavier Bellanca, il digital manager di Chiara Appendino, ha scritto: “Un abbraccio fortissimo a tutti quelli che, vedendo il trailer, hanno proposto Checco Zalone come Senatore a vita. Lui prima li ha portati in sala e poi ha sapientemente lavato loro il capo. Li riconoscete facile, sono quelli che in queste ore sbraitano su Twitter”.

Infine, Michela Murgia: “Vorrei nei politici di sinistra la metà del coraggio dimostrato da Checco Zalone in Tolo Tolo, la stessa libertà di rischiare il gelo ai titoli di coda perché ha preferito il senso al consenso”.