Tommassini, il dramma: "Papà mandò diverse volte mia madre in ospedale"

·1 minuto per la lettura
Luca Tommassini padre
Luca Tommassini padre

Per la prima volta Luca Tommassini ha confessato il suo difficile rapporto con il padre, un uomo violento che più volte avrebbe usato violenza contro di lui e sua madre.

Luca Tommassini: il padre

In una drammatica confessione Luca Tommassini ha raccontato per la prima volta quanto il rapporto con suo padre sia stato complicato e doloroso. L’uomo è stato più volte brutale e violento con sua moglie e suo figlio, arrivando persino a tirare contro di lui un posacenere di cristallo quando era soltanto un ragazzino. Luca Tommassini ha rivelato che a seguito di questo episodio non avrebbe parlato per settimane e a seguire ha confessato di quando sua madre lo iscrisse a una scuola di ballo (quella di Enzo Paolo Turchi) senza dire nulla a suo padre, che ovviamente lo venne a sapere e se la prese con entrambi.

“Il giorno che scoprì che mi ero iscritto alla scuola di ballo, venne a pranzo, per rimproverarci tutti. Mia madre iniziò a difendermi. Lui stava urlando, prese una bottiglia d’acqua di vetro, la spaccò contro un muro e andò contro mamma. Io mi misi in mezzo e per la prima volta gli urlai in faccia: “Vattene, vattene!”. Finché non se ne andò. Tirai fuori la forza che in realtà non avevo, mi inventai il coraggio. E a volte inventarsi il coraggio serve”, ha dichiarato il famoso coreografo. Il padre di Luca Tommassini – con cui lui non ha mai avuto modo di recuperare alcun tipo di rapporto – è morto. Il famoso ballerino ha riferito che non aver potuto chiarire i rapporti con suo padre sarebbe l’unico grande rimpianto da lui avuto.