M5S prepara stati generali, per location si pensa anche a Torino

webinfo@adnkronos.com

M5S alla ricerca di una location per organizzare gli stati generali, dove sarà lanciata la carta dei valori del Movimento 5 Stelle. Sabato, nella riunione operativa tra il capo politico Luigi Di Maio e il neonato Team del futuro, è nato un gruppo di lavoro coordinato da Danilo Toninelli per attivare il percorso che porterà all'evento in programma in primavera, prima delle regionali di maggio. "Ho una bella notizia da darvi. Ieri, in occasione della riunione con i facilitatori, è nato un gruppo di lavoro che sarà coordinato da Danilo Toninelli per attivare il percorso per gli Stati Generali che saranno a marzo. L’obiettivo è lavorare ad una nuova carta dei valori del MoVimento. Dopo aver messo in sicurezza il governo, e chiuso una manovra per tutelare i cittadini, adesso pensiamo al futuro del MoVimento 5 Stelle", ha scritto su Facebook il capo politico del M5S Luigi Di Maio. 

Si ragiona su varie ipotesi per quanto riguarda la scelta della città che ospiterà il 'congresso' grillino e una di queste, a quanto apprende l'Adnkronos, sarebbe Torino, città amministrata dalla 5 Stelle Chiara Appendino. Al momento, però, non è stata presa ancora una decisione. L'appuntamento, voluto da Di Maio, rappresenterà per il Movimento un'occasione per 'aggiornare' la sua identità.  

Durante l'incontro-fiume di sabato si è discusso anche di una serie di strumenti per incrementare l'attivismo e rendere più efficace la comunicazione delle iniziative politiche sul territorio. "In questo periodo c'è stato un po' di scollamento con la base, dovuto anche al fatto che l'attività parlamentare di maggioranza è molto intensa e quindi nei territori in cui ci sono pochi portavoce si fatica a mantenere la connessione con gli attivisti", raccontano fonti che hanno partecipato alla riunione. 

Da qui l'idea di dare 'linfa' - magari anche economica - ai presidi territoriali, con un maggiore sostegno ai gruppi locali. Nella riunione si è inoltre fatto il punto sui progetti presentati dai vari facilitatori tematici - dagli eventi agli incontri con stakeholder - e sui temi che saranno in cima all'agenda del M5S dal prossimo anno. 

Domani, invece, alle 10 a Montecitorio si terrà un'assemblea del gruppo parlamentare alla Camera. Si parlerà di legge elettorale e della costituzione di due gruppi di lavoro interni: uno sulla comunicazione e un altro che dovrà lavorare alla modifica dello statuto.