Toni e quel Getafe-Bayern epico: doppietta nei supplementari

Era il 10 aprile, esattamente come oggi, ma di 12 anni fa. Una notte da sogno, tra le più belle della carriera di Luca Toni: Getafe-Bayern 3-3, quarti di ritorno di Europa League del 2008.

L'ex bomber, all'epoca cecchino dei bavaresi, elimina gli spagnoli dal torneo al termine di un match epico: goal al 115', goal al 120' e tedeschi in semifinale trascinati da un super Toni.

E' l'anno d'oro del Getafe, che si fa largo in Europa tenendo testa ad una corazzata come il Bayern: 1-1 all'Allianz Arena all'andata, poi in terra iberica succede di tutto.

L'ex milanista Contra gela i biancorossi, salvati da Ribery al minuto 89 con una rete che spedisce le due squadre ai tempi supplementari. Da lì in avanti, è delirio puro.

Il Getafe tramortisce il Bayern con Casquero e Braulio nei primi 3' dell'extratime, ma non fa i conti con Toni: il gigante emiliano, quando ormai la qualificazione degli spagnoli sembra cosa certa, sale in cattedra timbrando una doppietta all'ultimo respiro.

Prima sfrutta una papera di Abbondanzieri, poi insacca di testa il goal che vale 3-3 e quarti di finale. Una partita storica, nel segno di Toni.