Tony Hadley in Italia a novembre con il 40th Anniversary Tour

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Milano, 8 nov. (askanews) – Con la sua inconfondibile voce ha segnato la storia della musica negli anni ’80, a Novembre Tony Hadley sarà in Italia con il 40th Anniversary Tour, che celebra i 40 anni di carriera dell’ex leader degli Spandau Ballet. “L’Italia è sempre stata molto gentile e generosa nei confronti miei e degli Spandau Ballet, questi concerti italiani sono la fine del tour dei 40 anni, dove ho suonato dappertutto: in Inghilterra, Australia, Filippine, Nuova Zelanda.

Tony Hadley nel 2017 aveva annunciato l’abbandono definitivo degli Spandau Ballet. “Come mi sento rispetto agli Spandau Ballet? Penso che sia triste che abbiamo avuto un problema che ci impedisce di lavorare ancora insieme, ma come ho detto più volte non è colpa mia, non ho iniziato la guerra ma questa è la vita e questo è il modo in cui le cose a volte vanno. Ma è triste anche per i fan”.

Energico e vitale, Hadley a 62 anni guarda al passato senza nostalgia e rimpianti. “Per essere onesto io non sono una persona nostalgica, mi guardo solo raramente indietro, non ascolto vecchi album e non guardo vecchi video, e sui rimpianti, recentemente in una intervista mi hanno chiesto che consiglio posso dare ai giovani artisti e io ho risposto: prendetevi un buon avvocato”.

La presunta rivalità con i Duran Duran è stata smentita, Tony Hadley e Simon Le Bon sono amici, e non poteva mancare un pensiero per Andy Taylor, che ha annunciato di essere malato di cancro e poi una ennesima frecciata a suoi ex compagni. “Conosco Andy Taylor e i ragazzi dei Duran da 40 anni e auguro a lui e alla sua famiglia tutto il meglio, sono rimasto scioccato, Andy è davvero una bella persona. Penso che sia fantastico che siano entrati nella Rock and Roll All of Fame , auguro loro tutto il meglio. Come ho detto già in passato gli Spandau nei miei confronti sono andati troppo oltre e non ho avuto altra scelta che andarmene dalla band, per cui se volete mettere solo me nella Rock and Roll All of Fame lo accetto molto volentieri, ma sfortunatamente non credo che accadrà con gli Spandau”.

Tony in Italia eseguirà comunque alcuni dei brani mitici del periodo in cui era con gli Spandau Ballet, ma anche le sue canzoni da solista. Nostalgici e nuovi fan non resteranno delusi.