I topi hanno orecchio per la musica

(Adnkronos) - Secondo uno studio dell'Università di Tokyo, i topi rispondono al ritmo delle note musicali. Il team ha riprodotto la Sonata per due pianoforti di Mozart in re maggiore in quattro tempi differenti. Osservando il comportamento di questi animali hanno scoperto un'abilità che dipende dalla percezione del tempo all'interno del cervello, ovvero la velocità con cui l'organo cerebrale registra e reagisce agli stimoli. La predisposizione a sincronizzare i movimenti con la musica, o sincronicità, dipende da una capacità genetica innata, che permette di riconoscere il ritmo di una canzone.