Torino, 5 anni in appello a Fabrizio Corona per estorsione a Trezeguet

Torino, 16 gen. (LaPresse) - Fabrizio Corona è stato condannato a cinque anni al processo d'appello del tribunale di Torino per estorsione nei confronti dell'ex calciatore della Juve, David Trezeguet, fotografato anni fa in compagnia di una donna che non era la sua compagna ufficiale. Si tratta di una pena più alta rispetto a quella della condanna di primo grado, tre anni e quattro mesi e che corrisponde a quella chiesta oggi dal procuratore generale Vittorio Corsi. A Corona è stata inflitta l'interdizione permanente dai pubblici uffici e una multa di mille euro. "Ha avuto questo trattamento perchè di chiama Fabrizio Corona - ha affermato il legale di Fabrizio Corona, Giuseppe Lucibello - il giudice ha ritenuto di non applicare le attenuanti generiche ed è chiaro quindi che la pena sia più alta rispetto al primo grado. Ma questo succede perchè si chiama Fabrizio Corona. Questo tipo di processo è uguale a quello su Coco e Gilardino, ma il tribunale di Milano ha deciso per l'assoluzione, Torino ha riservato a Corona un trattamento diverso".

Ricerca

Le notizie del giorno