Torino, ai Job Film Days il film prodotto da Michelle e Barack Obama

·2 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 3 set. (askanews) - A Torino, ai Job Film Days 2021 in programma dal 22 al 26 settembre al Cinema Massimo del Museo Nazionale del Cinema, sarà presentato anche il film prodotto da Michelle e Barack Obama "9 to 5: the Story of a Movement" diretto da Julia Reichert e Steven Bognar, la storia di un movimento capace di incidere nell'immaginario condiviso, al punto da ispirare persino canzoni e film di culto. Nel documentario, inserito nella sezione "Il lavoro delle donne", si racconta la storia di questa grande associazione, nata in un piccolo ufficio di Boston negli anni Settanta. Oggi è una delle più importanti organizzazioni nazionali per la difesa dei diritti delle donne lavoratrici.

9to5, National Association of Working Women è nata nel 1973 e ha come obiettivo il miglioramento delle condizioni di lavoro per le donne e le famiglie negli Stati Uniti. Nasce da una newsletter, chiamata 9to5 News, pubblicata dal dicembre 1972; un anno dopo annunciò la nascita dell'organizzazione a Boston. Nel corso del tempo è cresciuta, dal 1975 fa parte della Service Employees International Union e nel 1977 si è fusa con la Cleveland Women Working. Promuove politiche legate ai luoghi di lavoro, stipendi equi e, nell'ambito delle assunzioni, una lotta alla discriminazione basata sul genere o sull'orientamento sessuale. Oggi ha sedi anche in Wisconsin, Colorado, California e Georgia.

Nel programma di masterclass promosso dai Job Film Days ci sarà anche Lech Kowalski. Nato a Londra da genitori polacchi, ha firmato la regia di opere come "Story of a Junkie", "East of Paradise" e "Blow It to Bits". Il regista sarà a Torino per incontrare il pubblico al Cinema Massimo il 24 settembre alle 18.30. Tutto il programma della manifestazione sarà presentato il 13 settembre al Polo del '900 (ore 10.30,) durante una conferenza stampa.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli