Torino, arrestato militante anarchico per detenzione di ordigni

Red/Int5

Roma, 26 nov. (askanews) - La Polizia di Stato di Torino ha eseguito una misura cautelare in carcere a carico di un 40enne, militante anarchico, responsabile di fabbricazione, detenzione e porto in luogo pubblico di ordigno esplosivo.

La misura cautelare, eseguita dai poliziotti della Digos di Torino in collaborazione con l'omologo Ufficio di Verona, discende dall'operazione "Scintilla" dello scorso febbraio, che consentì di trarre in arresto sei militanti libertari riconducibili al centro sociale "Asilo". All'associazione anarchica investigata furono attribuiti ben 21 attentati.

Maggiori dettagli saranno resi noti nel corso di una conferenza stampa che si terrà in Questura presso la sala "Aldo Faraoni" alle ore 11:00.