Torino, bulli liberi dopo 3 anni: insultano la polizia su Instagram

bulli

Hanno passato tre anni a fare lavori socialmente utili ma evidentemente non sono stati sufficienti per far loro capire come comportarsi. Quattro ragazzi, appena usciti dal Tribunale dei minori di Torino, dove gli era stata ridata la libertà pochi minuti prima, hanno pubblicato un video su Instagram in cui insultano i poliziotti. Nel 2016 avevano perseguitato un compagno di scuola e lo avevano obbligato a mangiare un panino con escrementi.

Il video su Instagram

I quattro ragazzi erano stati colpevoli di un episodio di bullismo nel 2016, quando avevano 14 e 15 anni e avevano costretto un compagno di scuola a mangiare un panino pieno di escrementi. Sono stati liberati dopo essere stati obbligati per tre anni a fare lavori socialmente utili. Appena usciti dal Tribunale dei minori di Torino, tuttavia, hanno subito dimostrato di non aver imparato la lezione e di non essersi assolutamente pentiti di aver umiliato il loro coetaneo tre anni prima. Infatti hanno diffuso un video sui social network in cui insultano i poliziotti e le istituzioni con sorriso di disprezzo. “Ultima notte da pregiudicati. Assolti o condannati?” si chiedono nella loro storia di Instagram. Poi tuttavia sembrano essersi pentiti dell’azione, non quanto di quello che hanno fatto ma delle conseguenze. Si sente un ragazzo che dice: “Magari questo cancelliamolo”. E’ subito nata la polemica sui social network, dove il filmato è diventato virale. I carabinieri che indagano sull’episodio potrebbero denunciarli. Questa volta la punizione potrebbe però essere più grave.