Torino, dalle finali Atp al rilancio del turismo in Piemonte

·2 minuto per la lettura
featured 1332133
featured 1332133

Torino, 14 mag. (askanews) – Dallo sport un’occasione di rilancio del turismo a Torino e in tutto il Piemonte. Il capoluogo sabaudo punta forte sulle Nitto Atp Finals, l’evento tennistico che a novembre porterà qui i migliori otto giocatori del mondo. E il Gruppo Gattinoni, tour operator ufficiale del torneo, in sinergia con le istituzioni territoriali, lavora per offrire agli spettatori una vasta gamma di opportunità di visita. Ne abbiamo parlato con il presidente del tour operator, Franco Gattinoni.

“Le Nitto Atp Finals – ha detto ad askanews – sono ovviamente una grande opportunità, non solo per mettere in evidenza le eccellenze dello sport e del tennis, ma anche per il rilancio di una città e di una regione importante. L’eccellenza per l’eccellenza, perché il Piemonte ha tante eccellenze e grazie a questo grande evento mediatico avrà l’opportunità di farle conoscere al mondo intero”.

Il progetto è stato presentato nell’Hub Gattinoni di Torino, oltre che online, nel corso dell’evento “Game City Match”, al quale hanno preso parte anche la sindaca Appendino e il presidente della Regione Piemonte Cirio.

“Abbiamo preparato tantissimi pacchetti – ha aggiunto Gattinoni – da esperienze di un giorno intero a più giorni, per visitare le bellezze di Torino, e non solo. Augurandoci che qualcuno possa fermarsi un giorno in più per andare nelle Langhe, oppure a visitare questo territorio. Abbiamo anche una piattaforma tecnologica accessibile per le prenotazioni da tutto il mondo, quindi abbiamo aggiunto tecnologia alle esperienze maturate dal nostro gruppo nell’arco di 40 anni proprio su questo tipo di eventi”.

L’obiettivo è quello di valorizzare l’occasione delle finali Atp, per attivare un circolo virtuoso intorno al turismo in Piemonte e, simbolicamente, ma non solo, dare vita a un momento di vera ripartenza per l’intero comparto, anche a livello nazionale.

“L’evento durerà una settimana – ha concluso Franco Gattinoni – ma si ripeterà per cinque anni, perché Torino ospiterà le finali per tutto questo periodo. Quindi sarà un percorso lungo, che ha inizio nel 2021, ma sarà un percorso continuativo, ma sarà anche una grandissima occasione per rilanciare il turismo in momento nel quale sappiamo quanto il nostro Paese, che vive di turismo, ne ha bisogno”.

Il torneo è previsto dal 14 al 21 novembre, ma la marcia di avvicinamento e di promozione è già cominciata: Torino e il Piemonte si preparano di nuovo, come con le Olimpiadi del 2006, a ospitare il mondo.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli