Torino, documenti falsi per soggiorno migranti: 8 misure cautelari

Red/Sav

Roma, 20 nov. (askanews) - In tutto il Piemonte ed in altre località italiane oltre 60 Carabinieri del Comando Provinciale di Torino stanno eseguendo 8 misure cautelari, emesse dal Gip di Torino su richiesta della locale Procura, nei confronti di appartenenti ad un gruppo di stranieri provenienti da Pakistan, India e Bangladesh che avevano organizzato, a fini di lucro, un traffico di loro connazionali clandestini, anche minorenni.

Le indagini hanno documentato fittizia documentazione relativa a dichiarazioni di ospitalità e stati familiari.

Tra gli agevolatori di pratiche dirette all'ottenimento di permessi di soggiorno, anche un avvocato torinese, destinatario di obbligo di dimora, nei cui confronti si sta procedendo a perquisizione dell'abitazione e dello studio.