Torino, donna sequestrata e caricata su un furgone da tre uomini

torino centro

Missione non compiuta per i tre uomini originari dell’Est Europa che hanno tentato un sequestro di persona nella tarda mattinata di mercoledì 14 agosto 2019 in pieno centro a Torino -proprio davanti al frequentatissimo bar gelateria Cecchi, angolo Via Giolitti. A dare l’allarme, qualche passante che da Piazza San Carlo ha assistito alla scena. La polizia è riuscita a bloccare il furgone Volkswagen nero dopo un lungo inseguimento. La vittima del sequestro, una donna sulla 50ina a cui le son stati legati i polsi con delle fascette da elettricista.

Torino, donna sequestrata coi polsi legati

La signora stava passeggiando insieme a suo marito in pieno centro a Torino. A un certo punto, proprio mentre i due erano intenti a salire a bordo della loro automobile, il furgone scuro dei tre uomini di origini straniere si sarebbe avvicinato con l’obiettivo di caricare in auto entrambi i coniugi. Ma ci sarebbero riusciti soltanto con la signora che è stata ritrovata sul furgone coi polsi legati da alcune fascette da elettricista.

I passanti hanno subito contattato le forze dell’ordine, dopo aver assistito alla scena. Di lì l’inseguimento per tutto corso Vinzaglio. La vicenda si è conclusa piuttosto male per i tre rapitori originari dell’Europa dell’Est: sono stati raggiunti dalla polizia e fermati. La donna, sequestrata, è stata ritrovata coi polsi legati. Era in compagnia di suo marito quando il furgone dei tre delinquenti ha accostato accanto la loro automobile finendo per caricare a bordo la donna contro la sua volontà.