A Torino furti a tempo di record, plance Bmw rubate in 120 secondi

Marco Panzarella

In circa 120 secondi riuscivano ad aprire le auto, rigorosamente Bmw, smontare l'intera plancia e darsi alla fuga. La polizia di Torino ha arrestato due cittadini moldavi di 20 anni, carrozzieri professionisti in patria. Il materiale rubato era conservato all'interno di un borsone riposto all'interno dell'alloggiamento della cappotta della loro auto, modificato per eludere eventuali controlli da parte delle forze dell'ordine.

Le indagini hanno permesso di individuare l'auto utilizzata per commettere i reati: una Renault Megane cabrio con cappotta nera, e attraverso ripetuti pedinamenti e appostamenti gli agenti sono riusciti a risalire all'identità dei ladri.

Le successive perquisizioni all'interno dell'appartamento dei due in provincia di Torino e in un'area boschiva, hanno portato al ritrovamento di otto volanti con annessi dispositivi elettronici, per un valore complessivo superiore ai 60 mila euro. All'interno dell'appartamento, inoltre, è stata rinvenuta una grossa quantità di pasta, contenuta in scatoloni utilizzati per occultare la refurtiva, poi spedita attraverso dei corrieri al mercato dell'est Europa.