Torino, Giunta Appendino approva riduzione Tari per redditi bassi

Prs

Torino, 24 set. (askanews) - Via libera dalla Giunta Appendino alle agevolazioni sul pagamento sulla tassa raccolta rifiuti 2019 riservate alle famiglie a basso reddito.

Presentata dall'assessore al Bilancio e ai Tributi, Sergio Rolando, la delibera prevede l'applicazione di una riduzione nella misura del 40% per i redditi Isee fino a 13mila euro, del 25% per quelli fino a 17mila euro e del 15% per i redditi Isee fino a 24mila euro. Per assicurare le agevolazioni sulla Tari concesse sulla base delle dichiarazioni Isee, l'Amministrazione comunale del capoluogo piemontese ha destinato 5 milioni e 158mila euro.

L'assessore Rolando ha rimarcato: "non era scontato, in un contesto in cui le politiche finanziarie dell'ente richiedono scelte difficili e improntate alla razionalizzazione e al contenimento della spesa, individuare e destinare risorse per assicurare questo aiuto concreto a quella fascia di popolazione cittadina sulla quale gli effetti della crisi economica e occupazionale si fanno ancora sentire forti".

"Con la delibera approvata oggi - ha aggiunto Rolando - ciò è stato fatto, accogliendo anche le indicazioni del Consiglio comunale e rispettando gli accordi con le organizzazioni sindacali Cgil, Cisl e Uil".

La riduzione, calcolata sulla base della dichiarazione Isee presentate entro il 26 settembre, sarà applicata sull'importo del saldo Tari, che sarà comunicato ad ogni famiglia con l'invio di una lettera e l'avviso di pagamento che potrà essere effettuato in qualunque sportello bancario, postale e per via telematica, utilizzando i modelli F24 precompilati e allegati alla lettera di avviso.

Per condizioni di disagio economico verificatesi nel corso del 2019, causate dalla perdita del lavoro e non rilevabili attraverso la dichiarazione Isee, sarà possibile presentare l'Isee corrente entro il 31 dicembre .