Torino, parte sperimentazione: via libera ai monopattini

webinfo@adnkronos.com

Al via da domani a Torino la sperimentazione della mobilità elettrica. Da domani, quindi, monopattini e segway potranno circolare all’interno delle 'zone 30', sulle piste ciclabili e le strade con velocità limitata a 30 km orari con apposito cartello.  

"Sono orgogliosa che da domani possa partire la sperimentazione con regole chiare, con tutta la cartellonistica installata nella città e un appello soprattutto al senso di responsabilità a chi vorrà utilizzare i monopattini a rispettare le norme che sono state fissate", ha detto la sindaca di Torino, Chiara Appendino. "A metà novembre - ha aggiunto l'assessora alla Viabilità Maria Lapietra - sapremo quante saranno le aziende interessate a fornire i monopattini elettrici a cui abbiamo dato regole molto stringenti durante la manifestazione d'interesse". "E' nostra intenzione portare a buon fine la sperimentazione perché è indirizzo della nostra città avere nuovi mezzi sostenibili", ha aggiunto l'assessora che a proposito delle sanzioni comminate nei giorni scorsi ha precisato: "Bisogna capire perché sono state elevate e cosa era fuori dalla sperimentazione e in base a questo verranno rimodulate". 

Nel capoluogo piemontese si potrà circolare nella Ztl che è stata trasformata in 'zona 30' ma non nelle aree pedonali. Vietata anche la circolazione sui marciapiedi e sotto i portici, così come farsi trainare da veicoli o circolare in due persone sullo stesso mezzo. Per chi violerà le regole la sanzione prevista varierà da 40 a 160 euro a seconda delle infrazioni commesse. 

Monopattini e segway devono riportare la marcatura Ce ed essere dotati di segnalatori acustici e di limitatori di velocità. Inoltre, il motore che li alimenta non può avere potenza superiore a 500W. I dispositivi non possono superare la velocità di 20 km orari e devono essere parcheggiati nelle aree destinate a biciclette e motoveicoli. Per guidarli i minorenni dovranno dotarsi di patente Am. Da mezz’ora dopo il tramonto, per tutto il periodo di oscurità e di giorno, quando le condizioni atmosferiche lo richiedano, i mezzi sprovvisti dei dispositivi utili alla segnalazione visiva non possono essere utilizzati ma solo condotti a mano. Inoltre dal tramonto all’alba gli utilizzatori di monopattini e segway hanno l’obbligo di indossare giubbotti o bretelle auto riflettenti. 

Non è previsto l’obbligo di indossare il casco ma l’amministrazione comunale invita i monopattinisti a farlo, così come a sottoscrivere una polizza assicurativa. La sperimentazione si concluderà entro il 27 luglio 2021.