Torino, picchiato e rapinato da tre coetanei inviati dall'ex

Apa
·1 minuto per la lettura

Roma, 23 mag. (askanews) - Una "ex" ha pianificato e organizzato una spedizione punitiva per vendicarsi al termine di una breve storia sentimentale. E' accaduto il 30 novembre scorso nel quartiere della movida torinese "San Salvario", quando tre giovanissimi maggiorenni, accompagnati anche da un minorenne, sono entrati in casa del ragazzo, che si trovato improvvisamente con un paio di forbici alla gola, per poi essere picchiato, rapinato e costretto a consegnare alcuni oggetti e capi d'abbigliamento presenti all'interno dell'appartamento. Ora i tre 19enni ed il 17enne sono stati identificati dai Carabinieri. Per i maggiorenni stata eseguita un'ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari, mentre per il minore si procede in stato di libert per il reato di rapina aggravata in concorso. Anche la giovane mandante stata denunciata per l'episodio delittuoso. Le indagini dei militari del Nucleo Operativo della Compagnia Carabinieri di Torino San Carlo, coordinati dal gruppo criminalit organizzata, comune e sicurezza urbana della Procura, hanno consentito di acquisire un solido quadro indiziario, grazie anche alle dichiarazioni fornite dalla vittima e ad un attento monitoraggio dei profili social degli autori. Nel corso delle perquisizioni sono stati anche trovati indumenti compatibili con quelli asportati quella notte, che saranno fatti visionare all'interessato.