Torna il gran caldo, in settimana picchi fino a 42°C

(Adnkronos) - Torna il grande caldo. Temperature in costante aumento sull'Italia per almeno una settimana, assenza di piogge, massime che tornano a galleggiare intorno ai 40°C con punte anche superiori: questo il quadro di un'estate che vuol continuare il percorso intrapreso dal primo semestre, il più caldo della storia per l’Italia.

Da dove nasce questa nuova fase calda e siccitosa? Ancora una volta dall’Algeria con la spinta di correnti calde fin verso le Isole Britanniche: sono attesi 35/37°C anche a Londra se la traiettoria della massa d’aria seguirà quanto previsto. In questi giorni intanto le massime hanno raggiunto cifre ‘algerine’ anche in Portogallo e Spagna, e si va verso i 46°C: il picco poi colpirà la Francia, anche quella settentrionale, e dal weekend potrebbe raggiungere l’Inghilterra.

Per quanto riguarda l’Italia avremo una nuova scaldata già da domani, poi il gran caldo potrebbe arrivare da domenica per almeno 5 giorni: si prevede un’alta pressione decisamente forte, masse d’aria roventi e un intenso soleggiamento. A tutto ciò si aggiunge un mare molto caldo con valori fino a 28°C, tipici dei Caraibi. Il ‘mare caldo’ non permette alle temperature di scendere durante la notte ed influisce in modo sensibile anche sul clima delle zone interne: inoltre i terreni privati dell’umidità, dopo lunghi mesi di siccità, non assorbono il calore ma anzi lo intensificano.

A questi ingredienti dobbiamo aggiungere anche il dramma neve: sulle nostre montagne ormai è fusa da settimane e non abbiamo il fondamentale effetto albedo; sarebbe fondamentale poter riflettere sulla neve i raggi infuocati del solleone, ma ciò non è più possibile visto le nostre attuali ‘montagne verdi’.

Lorenzo Tedici, meteorologo de iLMeteo.it, con tutti questi dati non può far altro che confermare una nuova ondata di caldo africano sull’Italia: la speranza è che il picco del caldo record si diriga un po' più a Nord, verso la Germania, e solo marginalmente colpisca il nostro settentrione.

La traiettoria è in fase di definizione, comunque vada, le temperature toccheranno nuovamente i 40°C all’ombra e non sarà una piacevole sensazione. Per concludere ricordiamo i punti fondamentali di questa nuova ondata di caldo europea: in Francia si scriveranno nuovi record con temperature superiori anche di 15/20°C rispetto alla media climatica, così come in Germania. Un quadro esagerato che speriamo resti solo nelle mappe previsionali e che non si tramuti in giornate infernali per il nostro continente.

Oggi, mercoledì 13 luglio - Al Nord: cielo sereno o poco nuvoloso ovunque. Al Centro: bel tempo prevalente, più caldo. Al Sud: ampio soleggiamento.

Domani, giovedì 14 luglio - Al Nord: soleggiato e caldo, rari temporali sulle Alpi orientali. Al Centro: soleggiato e caldo. Al Sud: bel tempo.

Venerdì 15 luglio - Al Nord: soleggiato e caldo. Al Centro: soleggiato e caldo. Al Sud: soleggiato.

Tendenza - Nei giorni successivi tornerà ad affermarsi con maggiore vigore l'anticiclone africano. Temperature in costante aumento, più caldo specie al Centro-Nord.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli