Torna il #PolloArrostoDay, tra ricette della nonna e versioni gourmet

Red/Int5

Roma, 2 ott. (askanews) - Il 2 ottobre torna il #PolloArrostoDay: nel giorno della festa dei nonni si celebra sul web il secondo più amato dagli italiani, tra tradizione e ricette innovative. Protagonista dei pranzi della domenica a casa della «nonna» - depositaria dei segreti della ricetta perfetta (il pollo arrosto con le patate) - ma perché no anche di versioni gourmet. Il pollo arrosto fa tendenza sulle tavole di tutti i giorni come su quelle stellate.

Cresce, infatti, il numero di ristoratori che inseriscono il pollo nel loro menù: si va dal pollo fritto di Niko Romito a quello di Gabriele Bonci, passando per le versioni gourmet di Andrea Berton - che recentemente ha dedicato un intero menù al pollo dimostrandone versatilità ed eccellenza - di Vito Mollica che, nel suo ristorante, propone un "pollastro" nostrano alla diavola con spinaci saltati e patate al forno. Tanti i nomi che hanno reso celebre la carne bianca, da Gianfranco Vissani fino a Salvatore Tassa.

Il pollo si presta a mille declinazioni in cucina: dal petto magro da cucinare al vapore o alla griglia, alle cosce più grasse, dove assaporare la pelle croccante, fino alle alette da fare fritte. Ed è proprio la sua versatilità a renderlo la carne più consumata: nelle case italiane infatti il pollo rappresenta il 35% degli acquisti di carni fresche (dati Ismea su dati Nielsen). Un trend che si conferma anche fuori casa, considerando che nel 2018 è cresciuta la spesa extradomestica (83 miliardi secondo l'ultimo Rapporto Coop 2019).

Da Nord a Sud, la più grande community italiana di amanti del pollo, W Il Pollo, è andata alla ricerca dei migliori polli arrosto d'Italia, per località, curiosità e condimento. Leggendario il pollo allo spiedo con patate del chiosco storico "Giannasi dal 1967" di Piazza Buozzi a Milano, considerato lo spiedo perfetto della città, personalizzato da un mix di sale e spezie. Punto di riferimento per i milanesi, è in grado di preparare fino a 1350 polli al giorno. Se Giannasi rappresenta lo spiedo tradizionale, la "Polleria 2.0" è il luogo adatto per chi vuole assaggiare un pollo al vapore o sottovuoto, poi cotto al forno o allo spiedo.

All'ombra del Colosseo, un'altra istituzione ma nel quartiere Prati: il pollo arrosto morbido e speziato di "Franchi" a Roma, dal 1920. Scendendo più a Sud, non si può non assaggiare il pollo cotto a legna de "La Capannina Rossa" a Napoli, una delle rosticcerie take away più amate dai partenopei, con il suo condimento segreto in cui si distinguono vino bianco e spezie aromatiche. infine, tra Capodimonte e San Rocco, le versioni aromatizzate del pollo di "Coccodè", da accompagnare con patate al rosmarino.

Ricetta della nonna o versione gourmet? Oggi ci sarà anche una sfida social tra gli utenti, soprattutto tra quelli di W Il Pollo (www.vivailpollo.it), che potranno condividere foto e video della loro ricetta preferita di pollo arrosto nella versione tradizionale o gourmet. Inoltre, alle 11:30, challenge tra le due top blogger di Giallo Zafferano Valeria Ciccotti "Vale cucina e fantasia" e Luisa Orizio "Allacciate il grembiule", che si sfideranno in diretta su Facebook e Twitter e inviteranno la community a votare la ricetta migliore. Sarà possibile seguire la sfida sia sui canali delle due blogger, sia su quelli della community.