Torna il progetto Grande! di Bper

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 19 set. (Adnkronos) – Bper Banca conferma, per il settimo anno consecutivo, il forte impegno in favore della diffusione dell’educazione finanziaria con la proposta educativa Grande!. Anche per il prossimo anno scolastico l’obiettivo dell’iniziativa, grazie al progetto 'Uno splendido ritratto', si legge in una nota, è sensibilizzare bambine e bambini all’educazione finanziaria e del risparmio, con particolare attenzione a valori come la condivisione e la sostenibilità ambientale ed economica. La novità di quest’anno consiste nell’unione tra economia e arte, connubio che darà la possibilità di accrescere la cultura finanziaria ma anche di stimolare la sensibilità per le bellezze artistiche, alcune di queste scelte dalla collezione d’arte La Galleria di Bper Banca. Ad ogni opera verrà così associato un tema economico, spiegato con parole e metodi che rendano comprensibile per i bambini i concetti finanziari.

Per questa edizione, molta attenzione è stata posta all’inclusione dei piccoli, con testi accessibili anche ai bambini con bisogni educativi speciali, grazie all’uso di determinati criteri editoriali e con la creazione di tracce audio per bambini con disabilità visiva. Il progetto prevede, tra le altre iniziative, l’inserimento di testi inclusivi, con particolare attenzione alle parole di genere maschile e femminile con il contrasto agli stereotipi di ruolo, come ad esempio l’inserimento di mestieri tipicamente maschili declinati al femminile.

Imparare l’economia e la finanza, commenta Flavia Mazzarella, il presidente di Bper Banca, "è importante per diventare adulti autonomi e responsabili, per sapersi orientare nel mondo e costruire il proprio futuro con sicurezza. Se questa conoscenza avviene attraverso l’arte e l’apprendimento è veramente completa. Al progetto 2021-2022 hanno partecipato 630 scuole, oltre 1300 classi e circa 37.000 alunni suddivisi in 19 regioni. Un risultato eccellente. Come Banca teniamo molto alla creazione di valori, all’educazione, e alle tematiche dell’istruzione, dell’inclusività e della sostenibilità. La proposta del progetto è originale e apprezzata dalle scuole e le adesioni sono già molto numerose".