Torna la pioggia sull'Italia, dove e da quando

·1 minuto per la lettura

Torna la pioggia sull'Italia, a partire dalle regioni settentrionali. Nei prossimi giorni infatti il nostro Paese verrà raggiunto da un fronte instabile di origine atlantica. Il team de iLMeteo.it avvisa che i precursori del fronte saranno non solo le nebbie sulla Pianura Padana (segno dell’invecchiamento dell’alta pressione), ma anche i venti meridionali più umidi che aumenteranno la nuvolosità su molte regioni. I venti più miti e la nuvolosità più diffusa saranno i responsabili dell'aumento, anche sensibile, delle temperature notturne.

Da domani, giovedì 21 ottobre, la perturbazione raggiungerà il Nord con le piogge che interesseranno soprattutto i settori alpini, prealpini e la Liguria centro-orientale. Nei giorni successivi le precipitazioni si porteranno al Centro, soprattutto su Marche, Umbria, Lazio e localmente in Sardegna, mentre nel corso del weekend si estenderanno su alcune regioni del Sud, come Sicilia e Puglia. Nel frattempo al Nord tornerà a ricostituirsi l'alta pressione che riporterà condizioni di tempo nuovamente soleggiato e una ennesima diminuzione delle temperature, specie notturne.

Oggi mercoledì 20 ottobre - Al nord: nebbie locali, a tratti fitte, sulla Pianura Padana, cielo con nubi sparse o anche coperto. Al centro: nubi sparse in Toscana, più soleggiato altrove. al sud: bel tempo prevalente.

Giovedì 21 ottobre - Al nord: coperto con piogge più diffuse su rilievi, alte pianure, in Liguria e poi sul Friuli Venezia Giulia. Al centro: qualche pioggia sul Lazio e sull’alta Toscana, più asciutto altrove. Al Sud: instabile soltanto in Campania.

Venerdì 22 ottobre - Al nord: un po’ instabile al Nordest, meglio altrove. al centro: rovesci su Umbria, bassa Toscana e Lazio. Al sud: instabile sulla Campania centro-settentrionale e sulla Sicilia meridionale, localmente sul Gargano.

Da sabato maltempo verso Sud.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli