Torna Lake Como Film Festival, 20 serate di cinema d'autore sotto le stelle

·5 minuto per la lettura

Venti serate di cinema d'autore sotto le stelle, sulla riva del lago di Como. Torna il 'Lake Como Film Festival', la kermesse dedicata al cinema rinnovata nella forma con una grande rassegna open air che coinvolge, per la prima volta, quattro luoghi simbolo della bellezza lariana. Nasce infatti 'La Riva del Cinema', che da Villa Erba, passando da Villa Sucota e da Villa del Grumello, approda nel parco di Villa Olmo con un programma di venti serate di cinema d’autore dal primo luglio al 2 agosto per celebrare la ricchezza paesaggistica del territorio lacustre.

La kermesse cinematografica parte a Villa Erba, proseguendo l’edizione speciale del progetto Cultura di Villa Erba iniziato nel 2018. Per la quarta estate consecutiva, la dimora storica si apre al territorio. Organizzate dall’Associazione Lago di Como Film Festival, in coproduzione con Villa Erba S.p.A. con il patrocinio del Comune di Cernobbio e con il sostegno di Intesa Sanpaolo, le serate Lake Como Film Nights a Villa Erba offrono 7 notti di grande cinema per una platea raccolta e immersa tra gli alberi del parco della residenza che fu di Luchino Visconti.

“Nonostante il momento difficile che ancora stiamo tutti vivendo - spiega Filippo Arcioni, presidente di Villa Erba S.p.A -. Villa Erba ha voluto con forza dare un segnale di presenza e di ripartenza mettendosi al servizio del territorio per offrire anche quest’anno una proposta culturale di eccellenza. La rassegna 'La Riva del Cinema' si inserisce nel progetto già avviato di valorizzazione culturale del nostro paesaggio lariano che si contraddistingue per la sua bellezza e unicità. Pur nella eccezionalità della situazione siamo riusciti a proporre un ricco programma di appuntamenti culturali, rigorosamente open-air e fruibili nella massima sicurezza. L’auspicio per il futuro è di riuscire a progettare in modo strutturato una stagione culturale in piena condivisione con il Comune di Cernobbio e il Comune di Como nel compendio di Villa Erba”.

Il grande schermo si accende il primo luglio con 'Nomadland' di Chloé Zhao, Leone d’Oro alla Mostra del Cinema di Venezia 2020 e vincitore di tre Premi Oscar come miglior film, regista e attrice protagonista, Frances McDormand. Segue, il 2 luglio “Sogni di grande Nord' di Dario Acocella, che percorre il viaggio dello scrittore italiano Paolo Cognetti, in compagnia dell’amico Nicola Magris, viaggiatore e illustratore. Sabato 3 luglio è la volta di Giorgio Diritti - già ospite del Festival - con 'Volevo nascondermi', pellicola omaggio al grande pittore e scultore italiano Antonio Ligabue, interpretato da Elio Germano, premiato come miglior attore con l’Orso d’argento al festival di Berlino 2020 e con il David di Donatello 2021.

Si prosegue il 4 luglio con il vecchio west con 'First Cow' di Kelly Reichardt, mentre 'Valley of the Gods'', la nuova opera del regista polacco Lech Majewski con protagonisti John Malkovich e Josh Hartnett, è in programma il 5 luglio. La serata di martedì 6 luglio è dedicata a un elegante noir. 'The burnt Orange Heresy' di Giuseppe Capotondi, adattamento del romanzo di Charles Willeford 'Il quadro eretico'. Chiude la rassegna cinematografica ospitata a Villa Erba un omaggio al grande registra Luchino Visconti con la proiezione di 'Senso', pellicola del 1954 ispirata alla novella omonima di Camillo Boito. Il parco di Villa Erba nelle serate di venerdì 9 e sabato 10 luglio si trasforma nel palcoscenico di due performance musicali organizzate in collaborazione con il Teatro Sociale di Como, a ingresso libero con prenotazione obbligatoria. All’interno del progetto “Pic, un Tesoro di territorio”, sono proposti due appuntamenti all’insegna dei grandi compositori che soggiornarono sul Lago.

Venerdì 9 luglio 'Love is in the Arias', con la regia di Davide Marranchelli. Un concerto con arie tratte da compositori che soggiornarono a Villa Erba e nelle zone limitrofe e interpretato dai giovani vincitori delle ultime edizioni del concorso AliiCo per giovani cantanti lirici, da un attore e da un pianista. Sabato 10 luglio, è in programma un omaggio al sommo Poeta, in occasione dell’anniversario per i 700 anni dalla sua morte, con il concerto 'Dante – symphonie' di Franz Liszt che - per l’occasione - viene proposto nella versione per due pianoforti, voci recitanti e coro. In collaborazione con l’Associazione Villa del Grumello, 'La Riva del Cinema' prosegue a Villa del Grumello con quattro serate il 14, 16, 21 e 23 luglio.

Novità dell’edizione 2021 del Festival è la collaborazione con la Fondazione Antonio Ratti che mette a disposizione del pubblico la bellissima Villa Sucotanelle serate del 15 e del 22 luglio. Chiude la rassegna cinematografica d’autore la suggestiva tappa a Villa Olmo, dove si completa il disegno de La Riva del Cinema, offrendo alla città di Como una bellissima platea a cielo aperto con uno splendido schermo panoramico. Sette serate dal 27 luglio al 2 agosto con una programmazione a carattere multimediale, con intrecci tematici e stilistici tra cinema, musica, teatro e arti visive.

Tra i titoli in programma 'Alida' di Mimmo Verdesca, 'Ammonite' di Francis Lee, 'Il cattivo poeta' di Gianluca Jodice, che narra gli ultimi anni di vita di Gabriele D’Annunzio interpretato da Sergio Castellitto, 'Vosm – Lakescape' una performance live realizzata con sintetizzatori modulari e registrazioni ambientali effettuate nel parco di Villa Olmo e la proiezione di 'Per Lucio' di Pietro Marcello, 'Colombo/Bardin-Tein' soundscapes Como 2021 e la versione restaurata della pellicola di Wong Kar Wai 'In the mood for love' Chiude la lunga maratona cinematografica, l'1 agosto il documentario ambientalista 'The last forest' di Luiz Bolognesi.

“Rinnoviamo anche quest’anno le notti di cinema nel suggestivo spazio del Parco di Villa Erba, dove continua il nostro viaggio cinematografico nei paesaggi del mondo - rimarca Alberto Cano, direttore e ideatore del Festival -. Un percorso che quest’anno da Villa Erba prolunghiamo sulla riva del lago che da Cernobbio giunge a Como. Quattro platee immerse nel verde dei giardini di quattro storiche dimore. Le atmosfere di un territorio unico, per la particolare sintesi di natura e di cultura, si intrecciano con le immagini, i colori, i suoni, le tante evocazioni dei 20 film proposti. Una miscela di sensazioni e di storie per contemplare, riflettere, affascinarsi, come solo la magia del cinema sa fare”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli