Torna in libreria “La vita umana sul pianeta terra” di Genna

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 27 ott. (askanews) - Torna il 28 ottobre in libreria uno degli scrittori più visionari del nostro paese. La prima edizione de La vita umana sul pianeta terra era uscita nel 2014 per Mondadori. Ora esce in versione "aumentata", con nuovi capitoli intitolati «I postumi», per la collana Quinto Tipo diretta per Alegre da Wu Ming 1.

Il libro affronta una vicenda umana, storica e universale qual è la strage di Utøya, con la sua altrettanto orrenda premessa dell'attentato a Oslo: il capolavoro del male espresso nella persona di Anders Behring Breivik. Si tratta dell'uomo che il 22 luglio 2011 attaccò un campo estivo dell'organizzazione giovanile del partito laburista e uccise con proiettili avvelenati sessantanove persone, in gran parte adolescenti. Alla guida di uno scuolabus giallo Genna solca la campagna norvegese e intanto affastella storie come fascine da bruciare, alcune di primo acchito irrelate, in realtà pertinentissime. Il passato di Breivik, le sedute del processo, una catena di omicidi neonazisti in Germania, storiacce di eroina per le strade di Milano, l'arrivo del Sars-Cov-2.

Dire che Breivik è «il male» è banale consolazione, significa ridurlo a spauracchio per mantenere un ordine neoliberale che scatena guerre e stragi immani. Giuseppe Genna ci racconta che dove noi non guardiamo, Utøya avviene ogni giorno.