Torna 'Una Marina di Libri', tra gli ospiti Auci e Manzini

·3 minuto per la lettura

Con una veste completamente rinnovata arriva la dodicesima edizione di "Una Marina di Libri" che quest'anno avrà come sede il Parco di Villa Filippina di Palermo e come nuovo direttore artistico Gaetano Savatteri corroborato da Matteo Di Gesù, Salvatore Ferlita e Masha Sergio. Da giovedì 16 a domenica 19 settembre il parco urbano di Villa Filippina, in piazza San Francesco di Paola 18, sarà animato dal Festival dell'Editoria indipendente con una incessante moltitudine di eventi tra incontri, presentazioni, rassegne e spettacoli, oltre, naturalmente al fulcro e motore della manifestazione che sono i 74 editori presenti con i loro stand e tutte le novità editoriali. Il tema scelto quest'anno, si ispira a un verso di Dante, di cui quest’anno si celebrano i settecento anni dalla morte, tema che si riconnette fortemente alla natura di Palermo e della Sicilia: “Per l’alto mare aperto”. Tra gli ospiti attesi Stefani Auci per un 'processo ai Florio' con il procuratore europeo Geri Ferrara che farà il pm, ma anche Antonio Manzini che presenta 'Vecchi conoscenze', e Alessandro Barbero, e ancora lessia Gazzola e Pif.

Anche quest'anno "Una Marina di Libri" è organizzata dal Centro Commerciale Naturale Piazza Marina & dintorni, le case editrici palermitane Navarra e Sellerio in collaborazione con l'Università degli Studi di Palermo, Parco Villa Filippina e Libreria Dudi. Il Festival "Una Marina di Libri" si inserisce nel progetto condiviso “Piazza Dante”. #Festivalinrete che unisce quarantaquattro Festival di approfondimento culturale italiani. Sostenuto dal Comitato Nazionale per le celebrazioni dantesche istituito dal Mibact, "Piazza Dante. #Festivalinrete è una delle più importanti iniziative che nel 2021 rendono omaggio a Dante Alighieri in occasione della ricorrenza dalla morte.

La manifestazione è organizzata con il sostegno dell’Assessorato alle Culture del Comune di Palermo, dell’Assessorato Regionale dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana e dell’Assessorato regionale del turismo dello sport e dello spettacolo, con la collaborazione dell’Ars – Assemblea Regionale Siciliana e con il sostegno del Fondo sociale europeo della Regione Siciliana nell’ambito della programmazione 2014-2020.

Si accede ad "Una Marina di Libri" 2021 acquistando il biglietto online o in presenza ai botteghini di Villa Filippina, il biglietto per un singolo ingresso è di 3 euro, l'abbonamento a tutti e quattro i giorni è di 8,50 euro, venerdì mattina e fino alle ore 16 l'ingresso è libero e gratuito per tutti. Per i bambini fino a 12 anni l'accesso è gratuito. Tutti potranno accedere al festival solamente esibendo all'ingresso il green pass.

Villa Filippina, per l'occasione aprirà al pubblico nuovi spazi restaurati e utilizzati finora solo dall'Accademia di Belle Arti di Palermo: la vasta terrazza e alcune sale del piano superiore, inoltre nella giornata di venerdì 18, dalle ore 20 in poi, gli esperti del Planetario di Palermo, attraverso telescopi a disposizione del pubblico, accompagneranno gratuitamente alla scoperta della volta celeste e spiegheranno come ci si orienta con le stelle.

Il Radicepura Garden Festival, gemellato con "Una Marina di Libri", cura l'allestimento naturale di Villa Filippina e sostiene il progetto di promozione della cultura del paesaggio mediterraneo. Il 18 settembre alle 16.30, nel corso della conversazione, "Giardini per il futuro" saranno presentati il programma e il calendario delle visite al parco botanico Radicepura di Giarre (CT) dove fino al 19 dicembre sarà possibile esplorare quindici giardini e quattro installazioni, sull'esperienza del verde e del paesaggio, realizzati con piante provenienti dal vivaio Piante Faro.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli