Tornado su Nashville: 8 morti e blackout in tutto il Tennessee

tornado Nashville

Nashville colpita da un tornado. La città del Tennessee è stata devastata da un ciclone che ha provocato morti, distruzione e disagi stradali.

Usa, tornado devasta Nashville

Chiamate di soccorsi e richieste di aiuto da ogni dove per il dipartimento dei vigili del fuoco. Nashville, la città della musica country, è stata colpita da un potentissimo tornado che con il suo passaggio, a circa 70 chilometri orari, spostandosi verso est, ha distrutto abitazioni e tolto la vita ad 8 persone.

Si contano i crolli, per ora ne sono stati accertati quaranta, e la polizia sta lavorando alla ricerca di dispersi e feriti. Sui posti dell’accaduto i vigili del fuoco coadiuvati alle forze dell’ordine hanno circoscritto tutte le aree danneggiate e gli edifici pericolanti.

Per i cittadini colpiti è stato aperto un rifugio alla Victory Baptist Church a Mount Juliet, un sobborgo a 30 chilometri dalla città.

La potenza del tornado ha danneggiato anche i sistemi elettrici a tal punto da lasciare migliaia di famiglie al buio. Sono circa 50mila le famiglie che hanno segnalato un blackout in tutto lo stato del Tennessee. Di questi, 44mila provengono dal Nashville Electric Service.

Danni anche per i servizi dei trasporti, come per l’aereoporto John C. Tune di West Nashville. Proprio per l’avaria provocata dal ciclone, il Centro operativo di emergenza, attivato dall’attività aeroportuale, ha consigliato a tutti i cittadini di tenersi lontano dalla zona.

Continuano le primarie presidenziali

Nonostante i danni provocati dal tornado restano attive le strutture scolastiche a causa delle votazioni elettorali per le primarie presidenziali degli Usa.

È ancora presto per fare una stima complessiva dell’accaduto ma il sindaco di Nashville John Cooper ha fatto già sapere che ci sono 20 persone all’ospedale: “Ci sono un paio di casi tragici. In un caso un albero è caduto su un’auto e credo anche che ci siano circa 20 persone in ospedale, quindi dobbiamo monitorare la situazione con molta attenzione”.