Torti (Federmoda): "Personale c'è ma 50mila addetti retail con fiato sospeso"

·1 minuto per la lettura
featured 1422575
featured 1422575

Roma, 8 lug. (Labitalia) – "Il retail moda non ha problemi di carenza né di esubero del personale, anche se oggi stiamo facendo gli ordini per la primavera-estate 2022, abbiamo meno risorse e andremo a comprare meno; inoltre, abbiamo i magazzini pieni della stagione passata. La filiera corre un forte rischio di stallo e se chiudono 20mila punti vendita, vuol dire che 50mila addetti retail della moda dovranno trovare un'occupazione". Lo dice all'Adnkronos/Labitalia, Massimo Torti, segretario generale di Federmoda Confcommercio.

"Il settore – spiega – è in grave sofferenza; è in discussione un provvedimento che riguarda un credito d'imposta, nel decreto legge sostegni bis adesso in parlamento, del 30% sulle rimanenze di magazzino che riguarda il settore della moda".

"Noi – sottolinea Torti – vogliamo che questo emendamento passi anche a favore del retail e non solo della produzione della moda che già ha avuto un riscontro oggettivo del settore moda".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli