**Tortora: Annalisa Bruchi, 'era donna unica e intelligentissima, voglio ricordare nostre risate'**

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 10 gen. (Adnkronos) – "Era una donna davvero unica, estremamente intelligente, spiritosa, simpatica. Era una grande creativa e una grande autrice televisivo". Lo dice all'Adnkronos Annalisa Bruchi, conduttrice del programma 'ReStart' su Rai2, parlando di Silvia Tortora, la giornalista e scrittrice scamparsa stanotte a Roma. Bruchi e Tortora avevano lavorato insieme a 'La Storia siamo noi' di Giovanni Minoli e poi avevano condotto su Rai3 'Big – La via del cuore, la via della ragione', condividendo tantissimo tempo insieme.

"Per me oggi è molto complicato parlare di lei", dice commossa Annalisa Bruchi, ricordando le "tre stagioni di 'Big' durante le quali abbiamo incontrato tanti personaggi come Andreotti, la Melato e altri che purtroppo oggi non ci sono più. Lei realizzava le interviste secondo la chiave del cuore, mentre io facevo quelle più 'razionali'. Devo confessare che ho anche imparato tanto da lei. Adesso – conclude – la voglio ricordare con le nostre risate, abbiamo passato un periodo meraviglioso. Abbiamo realizzato insieme un bellissimo servizio sulla storia di 'Portobello' e del padre Enzo Tortora a 'La storia siamo noi', che si chiudeva con un'intervista di Giovanni Minoli proprio a Silvia. Un momento toccante che custodisco gelosamente".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli