Tosca incanta Roma: standing e commozione per 'Morabeza in teatro'

·2 minuto per la lettura

Tosca e il suo ‘Morabeza in teatro' stregano la capitale. Standing ovation, commozione e coro di una Sala Sinopoli stracolma per il ritorno della cantattrice nella sua città, alla quale ha fatto un omaggio in musica, sulle note del bellissimo e poco conosciuto 'Sotto le stelle' di Romolo Balzani, augurando a Roma una “rinascita”. Non meno riuscito l’omaggio a Lucio Dalla sulle note di una ‘Piazza Grande’ originale e sublime.

Un concerto di musica oltre i confini, con tanti musicisti bravissimi sul palco e con una scaletta che va ben oltre la già ricchissima tavolozza di colori e suoni dell'album 'Morabeza'. Se infatti Morabeza è già una colorata giostra poliglotta che celebra l’intreccio e la contaminazione fra i popoli, un ponte fra la radice italiana e le musiche d’altrove, in particolare francese, brasiliana, portoghese e tunisina, sul palco Tosca allarga ancora di più le zone della sua esplorazione fino ad abbracciare nuovi mondi sonori di un’ancor più vasta zona del nord dell’Africa e facendo visita al repertorio recente e meno recente di quell’area musicale latina compresa tra il Centro e il Sud dell’America.

Scene e messa in scena sorprendenti e azzeccatissime, con il palco trasformato in un immaginario salotto sudamericano ideato dallo scenografo Alessandro Chiti e la regia di Massimo Venturiello ad esaltare le emozioni, con un mix tra momenti di grande musica e interventi di prosa della protagonista. In scena, ad interpretare al fianco di Tosca la ricchissima gamma di suggestioni musicali all'insegna del melting pot, un gruppo di bravissimi musicisti diretti da Joe Barbieri: Giovanna Famulari al violoncello, pianoforte e voce, Massimo De Lorenzi alla chitarra, Elisabetta Pasquale al contrabbasso e voce, Luca Scorziello alla batteria e percussioni, Fabia Salvucci alle percussioni e voce.

Dopo Roma, il tour toccherà alcuni dei più importanti teatri in Italia. Tosca sarà al Teatro Puccini di Firenze il 7, al Teatro Franco Parenti di Milano l’8 e poi via via a Pavia il 9, a Fasano il 13, a Bari il 14 e 15, a Sassari il 29, a Messina il 3 dicembre. La seconda parte del tour sarà poi un giro per l’Europa e il Medio Oriente che si aprirà a Strasburgo il 25 novembre e proseguirà da febbraio ’22 a Dubai e Sharjah.

Infine, il viaggio di Morabeza in teatro terminerà in tarda primavera ancora con una serie di concerti italiani, nuove date europee tra Spagna, Portogallo, Francia, Germania e poi oltreoceano tra Brasile (in concomitanza dell’uscita del disco sul mercato brasiliano), Uruguay, Paraguay, Perù e Stati Uniti.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli