Toscana, 1,2 milioni per attività formazione strategica

Xfi

Firenze, 16 mar. (askanews) - Ammontano a circa 1milione e 200mila euro le nuove risorse messe a disposizione delle attività di formazione strategica. Il finanziamento favorisce lo scorrimento della graduatoria dei progetti di formazione strategica 4.0 e la pubblicazione del nuovo avviso per "Digital job" e "Green job".

"In un momento particolarmente difficile come l'attuale ci fa piacere poter annunciare nuove misure di questo tipo - ha detto l'assessore alla formazione e lavoro Cristina Grieco - Misure di grande valore grazie alle quali si possono affrontare anche i passaggi più delicati delle trasformazioni industriali e che dimostrano la priorità della Toscana di sostenere la crescita del capitale umano, strategico per affrontare il percorso di sviluppo verso il nuovo paradigma. Continua così il nostro impegno per evitare che si creino divari tra imprese, lavoratori o territori. Quando i percorsi di aggiornamento e sviluppo delle competenze sono fondati su alleanze tra organismi formativi e mercato del lavoro, possono accompagnare e promuovere i percorsi di innovazione e riconversione delle imprese e contribuire a tutelare l'occupazione". Formazione 4.0 - Grazie a un impegno di ulteriori 550mila euro è stato approvato lo scorrimento della graduatoria dei progetti ammessi a finanziamento sull'avviso per la Formazione 4.0. Sono stati così finanziati altri 5 progetti che permetteranno a persone disoccupate o inattive di frequentare gratuitamente corsi di formazione per conseguire qualifiche professionali nelle filiere ICT, nautica e moda.

Le agenzie capofila dei partenariati che si occuperanno di attuare i percorsi sono Sistema Formazione e Servizi Avanzati srl (progetto ICT - Innovazione, Consulenza, Tecnologia), PO.TE.CO scrl (Progetto MODA - accresciMento delle cOmpetenze innovative per la moda), Itinera servizi alle imprese srl (progetto T.I.C.: Technology Information Communication), ASEV spa (progetto NAMASTE - Nautica Materiali Sostenibili), IFOA (progetto SOFT.LAB - Innovazione Digitale).

A fianco degli organismi formativi, è sempre presente almeno un'impresa del settore e, spesso, il partenariato è ampliato con Istituti di istruzione superiore, Università, Fondazioni ITS e Associazioni di categoria.