Toscana 2020, Saccardi (Pd) a Giani: ora stop a autocandidature

Xfi

Firenze, 30 lug. (askanews) - "Anche io avrei i titoli per essere candidata alla guida della Regione". Lo afferma, in un'intervista a Repubblica, l'assessore regionale al Diritto alla Salute, Stefania Saccardi, che lancia un appello al presidente del Consiglio regionale, Eugenio Giani, e a chi altri intendesse lanciarsi in questo momento, a "fermare" la propria autocandidatura.

"Io ritengo -osserva Saccardi- che le primarie per la scelta del candidato governatore siano un errore, perché in un momento in cui il Pd ha bisogno di tenere insieme tutte le forze politiche e le energie, si corre il rischio di dividersi e poi di perdere. Io ed altri amici siamo al lavoro per una candidatura unitaria. Se l'operazione non riuscisse, che primarie siano. E io ritengo di avere il titolo per correre». «Ho sempre avuto fiducia nel ruolo del partito. Spero che possa trovare elementi di sintesi mettendo insieme non solo le anime del Pd ma anche chi sta alla nostra sinistra, il partito socialista, i moderati di Toccafondi. Dopo di che se non ci si riesce, le primarie sono previste dallo statuto del Pd. E bisognerà farle con grande attenzione, mantenendo i toni ad un livello tale che dopo ci consentano di lavorare tutti insieme contro la destra".

(segue)