Toscana, ad Arezzo la seconda tappa tour difensore civico

Xfi

Firenze, 10 set. (askanews) - Dopo Pistoia prosegue ad Arezzo la campagna di comunicazione #conosciildifensorecivico, un momento per presentare ai cittadini la figura istituzionale della Regione Toscana che può aiutarli in modo gratuito a risolvere le controversie con la Pubblica Amministrazione. L'appuntamento è per giovedì 12 settembre alle 11 ad Arezzo nella sede della Provincia, in piazza della Libertà, 3. "L'ufficio di difesa civica - anticipa il difensore toscano Sandro Vannini - rappresenta uno strumento gratuito al servizio di tutti i cittadini. Dopo Pistoia dove abbiamo aperto il primo sportello di mediazione e soluzione delle controversie, adesso è la volta di Arezzo e a fine mese toccherà a Siena".

Il difensore civico tutela i diritti delle persone nei confronti delle amministrazioni pubbliche e dei gestori di pubblici servizi su questioni come tributi, ambiente e urbanistica, disservizi in campo sanitario, servizi pubblici, immigrazione, attività economiche, diritto di accesso e diritto di studio, pubblico impiego.

All'incontro organizzato per presentare ai cittadini questa opportunità, partecipano Vannini, il presidente del Consiglio regionale della Toscana, Eugenio Giani, e la presidente della Provincia, Silvia Martini Chiassai. A moderare l'evento sarà il segretario generale dell'amministrazione provinciale aretina Marina Savini.

Nel corso della mattinata verrà presentato anche l'accordo di collaborazione siglato per aprire uno sportello di difesa civica locale sul territorio aretino nella sede della Provincia e saranno illustrati anche alcuni casi risolti dal difensore civico regionale nell'aretino.