Toscana, al via campagna "un mare di pesci per ogni stagione"

Xfi
·2 minuto per la lettura

Firenze, 27 lug. (askanews) - Meglio ancora se il pesce viene dal nostro mare, se fresco e genuino, e se la pesca tiene presenti i cicli biologici dei prodotti ittici. Su questi capisaldi si fonda la campagna promozionale della Regione Toscana "Un mare di pesci per ogni stagione" che stata presentata oggi a Firenze e che si svilupper nelle prossime due settimane puntando soprattutto sui social. La campagna, finanziata con le risorse del Feamp, il fondo comunitario per la pesca, si pone l'obiettivo di valorizzare la qualit e la stagionalit del pescato toscano per ampliare le potenzialit commerciali del settore in una fase molto difficile per l'emergenza Covid 19: la chiusura, per diversi mesi, dei mercati, delle mense scolastiche e dei canali di distribuzione ha determinato un notevole calo della domanda che, unito alla vulnerabilit della filiera, ha causato perdite economiche per le flotte pescherecce e per le produzioni dell'acquacoltura. In Toscana sono circa 1.500, attualmente, gli occupati di un comparto che conta 590 barche per una produzione annua di circa 11.000 tonnellate. "La campagna 'Un mare di pesci per ogni stagione' - ha commentato l'assessore regionale a agricoltura e pesca Marco Remaschi - vuole contribuire alla diffusione di conoscenze che possano rendere pi semplice una scelta alimentare fatta con responsabilit, consapevolezza e attenzione alla sostenibilit. Siamo convinti che una maggiore conoscenza dei nostri prodotti ittici potr aiutare tanti consumatori a orientarsi meglio e a comprendere il valore di un pescato che viene da filiera corta e che offre tutte le garanzie di qualit e di rispetto dell'ambiente. La campagna promozionale uno strumento che va ad aggiungersi alle attivit di sostegno economico, di semplificazione e alle misure tecniche che sono state varate in questi mesi su diversi piani, incluso quello regionale, per venire incontro alle esigenze della nostra flotta".